La nocciola Tonda Gentile, detta anche Tonda Gentile delle Langhe o Tonda Gentile Trilobata è la varietà più pregiata di questo frutto.

Nata probabilmente dall’ibridazione tra diverse specie selvatiche, vanta diverse caratteristiche che ne rendono oggettivamente superiore la resa ed eccellenti le qualità organolettiche:

  • guscio duro sottile facilmente estraibile, anche meccanicamente, senza rompere il seme
  • frutto pieno, che permette una resa elevata, pari circa al 50%
  • forma sferoidale
  • sapore dolce e delicato
  • aroma eccellente dopo la tostatura
  • pellicola che avvolge il seme – il nome corretto è perispermafacilmente eliminabile
  • ottima conservabilità dovuta al minor contenuto di grassi

I territori d’elezione della Nocciola Piemonte, o Tonda Gentile, sono Cuneo e l’Alta Langa e poi anche le province di Alessandria, Asti, Torino ed alcuni comuni del Novarese, Biellese e Vercellese.

Nella prima metà del XIX secolo queste aree vennero “riconvertite” da zone di viticoltura a spazio dedicato – con maggiore resa e minori rischi legati a parassiti e malattie – alla corilicoltura. Anticamente la raccolta del frutto, maturato e caduto a terra, veniva svolta dalle nizurere – da nizura, che significa nocciola in dialetto piemontese.

Queste sono le uniche nocciole che, accuratamente selezionate, utilizziamo per produrre la nostra crema di nocciole! Per tutte le caratteristiche appena menzionate infatti, riteniamo siano le sole a conferire quelle caratteristiche olfattive e gustative ai nostri prodotti.

Dal 1993 la Nocciola Piemonte vanta il marchio IGP e, sempre nello stesso anno, è stato creato il Consorzio di tutela Nocciola Piemonte, votato alla sua promozione.

Il carrello è vuoto